COME SUONARE LE SCALE CON L'ARMONICA

Suonare le scale con l'armonica
La guida completa dello studente di armonica moderno - Copertina

ARMONICA DIATONICA PER TUTT! - Da oggi puoi acquistare il mio libro sull'armonica, un manuale con chiare lezioni, corredate di video con esercizi e articoli di approfondimento. Scopri il libro per imparare l'armonica quì!

Quanto approfonditamente conosci l’armonica? Ti sei mai chiesto quali scale musicali puoi suonare sullo strumento? Se vuoi conoscere tutte le scale musicali che puoi suonare sull’armonica leggi questo articolo.

Le novità di lezionidiarmonica.it

Se non sai cos’è una scala musicale, te lo spiego subito: una sequenza di note che segue un determinato schema, dove le note sono messe in successione con una serie di intervalli. Per esempio la scala maggiore prevede una sequenza di intervalli di tono, tono, semitono, tono, tono, tono, semitono. La scala di DO maggiore infatti è formata dalle note DO, RE, MI, FA, SOL, LA e SI.

Ci sono tanti tipi di scale, le principali sono la maggiore, le minori (di scale minori ce ne sono di diverso tipo), poi abbiamo la scala di settima, quella diminuita e tante altre.

Possiamo suonare anche scale composta da poche note come la scala blues e la scala pentatonica. Ognuna di queste scale ha uno schema preciso e da ai brani musicali diverse caratterizzazioni.

Sull’armonica diatonica possiamo suonare diverse scale musicali, alcune complete su una o più ottave, altre complete solo su un’ottava, e ancora altre riproducibili in maniera parziale. Naturalmente, se sappiamo eseguire correttamente la tecnica del bending, potremo suonare un maggior numero di scale musicali, se addirittura sappiamo suonare con la tecnica dell’overbending, potremo suonare tutte le scale musicali. Chi sa suonare l’armonica diatonica in maniera cromatica infatti può eseguire le scale su tutti i 12 semitoni che formano il nostro sistema tonale.

In questo articolo, analizziamo le principali scale musicali che possiamo suonare su un’armonica diatonica in DO. Tutto quello che apprenderemo, sarà applicabile a ogni altra armonica e per ogni tonalità. 


Cominciamo con la scala che prende il nome dalla tonalità dell’armonica scelta, quindi la scala di DO maggiore; questa scala è formata dalle note DO, RE, MI, FA, SOL, LA e SI.

Analizziamo ora la possibilità di suonare questa scala sull’armonica in do, considerando le tre ottave che ci mette a disposizione:

Sui fori da 1 a 4 possiamo suonare tutta la scala ricorrendo al bending sui fori 2 e 3 per suonare le note FA e LA.

Sui fori da 4 a 7 possiamo suonare tutta la scala in maniera semplice, senza dover ricorrere a note piegate.

Sui fori da 7 a 10 possiamo suonare tutta la scala, ma per suonare il SI sul foro 10 dobbiamo ricorrere al bending di un semitono.

Come vedi, l’armonica suonata in prima posizione ci permette di eseguire la scala di riferimento in maniera comoda.

Le note della scala di DO maggiore sull'armonica

Vediamo adesso un’altra scala maggiore che possiamo suonare sull’armonica, quella di RE maggiore. Questa scala è formata dalle note RE, MI, FA#, SOL, LA, SI, DO#.

Sui fori da 1 a 4 possiamo suonare l’intera scala ricorrendo al bending sui fori 2 e 4, per suonare il FA diesis e il DO diesis.

Sui fori da 4 a 8 possiamo suonare la scala in maniera parziale, poiché non abbiamo la nota FA diesis. Questo aspetto è molto importante, in pratica possiamo affermare che per suonare su un brano in RE maggiore con l’armonica in DO, quindi in terza posizione, possiamo sfruttare solo la prima ottava dell’armonica, sui fori da 1 a 4.

Le note della scala di RE maggiore sull'armonica

Vediamo invece, se rimaniamo in terza posizione ma su un brano minore, come possiamo suonare la scala di RE minore, formata dalle note RE, MI, FA, SOL, LA, SI e DO. Troviamo che tutte queste note suono suonabili facilmente sulle tre ottave di estensione dell’armonica. Dobbiamo utilizzare il bending solo per suonare il FA sul foro 2 e il SI sul foro 10. Possiamo dire che l’armonica diatonica è molto indicata per suonare in terza posizione su un brano in minore.

Le note della scala di RE minore sull'armonica

Analizziamo ora la scala di MI maggiore, formata dalle note MI, FA#, SOL#, LA, SI, DO#, RE#. Questa scala è suonabile sulla prima ottava dell’armonica dai fori da 2 a 5, tuttavia manca la nota RE diesis. Possiamo invece suonare la stessa scala includendo il RE naturale, in questo caso staremmo suonando la scala di MI settima.

Le note della scala di MI settima sull'armonica

Se facciamo la stessa analisi per la scala di MI minore, possiamo suonare queste note:

Sui fori da 2 a 5, una scala minore completa con le note MI, FA#, SOL, LA, SI, DO, RE, MI. Quello che caratterizza la scala minore sono la terza minore (SOL) e la settima minore (RE). Se vogliamo suonare agevolemente su tutta l’estensione dell’harmonica, possiamo usare la scala pentatonica minore di MI, formata dalle note MI, SOL, LA, SI e RE. Questa scala è molto utile e largamente utilizzabile per suonare in quinta posizione sui brani in minore. 

Note della scala di MI minore con l'armonica

A questo punto ti starai chiedendo, e le scale blues? Ora potresti analizzare da solo l’armonica e scoprire come suonare le seguenti scale:

Scala blues di SOL, formata dalle note SOL, SIb, DO, DO#, RE, FA. 

Scala blues di RE, formata dalle note RE, FA, SOL, SOL#, LA, DO. 

Scala blues di MI, formata dalle note MI, SOL, LA, LA# SI, RE.

Scommettiamo che puoi suonarle tutte sui primi cinque fori dell’armonica?